Dottorato in Scienze della vita e della salute

University of Camerino the international School of Advanced Studies

Descrizione del corso di studi

Leggi la descrizione ufficiale

Dottorato in Scienze della vita e della salute

University of Camerino the international School of Advanced Studies

Area: scienze della vita e della salute

  • Gestione degli ecosistemi e della biodiversità
  • Biologia molecolare e biotecnologia cellulare
  • Una salute

Gestione degli ecosistemi e della biodiversità

Obiettivo di apprendimento mirato a riunire competenze scientifiche e tecniche provenienti da diversi campi di studi ambientali al fine di offrire una formazione disciplinare e interdisciplinare a livello nazionale e internazionale.

Basato su una tradizione di lunga durata per la ricerca nella tassonomia delle piante e degli animali; Geobotanica; Ecologia delle piante; Gestione della fauna selvatica e degli erbivori; Genetica e approccio alla popolazione; Valutazione, valutazione e gestione delle risorse naturali, compreso il monitoraggio biologico, il curriculum comprende tutto il livello di organizzazione bio-ecologica.

In particolare, la competenza e il background scientifico consentono di sviluppare studi su diversi argomenti, ad esempio: biodiversità vegetale e gestione delle aree protette e degli habitat naturali, caratterizzazione dei bioindicatori nel monitoraggio ambientale mediante approcci classici e biotecnologici, biodiversità del suolo e servizi ecosistemici, modellizzazione ambientale ed economica sostenibilità della gestione delle foreste e dei pascoli, conservazione della biodiversità e questioni relative ai cambiamenti climatici.

Diversi approcci possono essere raggruppati da varie discipline, come la biodiversità tassonomica, funzionale e naturale; Geobotanica applicata; Biotecnologia e microbiologia; Evoluzione; Entomologia e parassitologia; Ecologia ed ecologia molecolare. È possibile includere anche un approccio trasversale (ad esempio, da Socio-ecologia, Economia ambientale, Pianificazione territoriale, ecc.).

I progetti sperimentali per solide questioni scientifiche sia sul campo che in laboratorio hanno un ruolo primario nella formazione e possono dare forma all'organizzazione del lavoro a livello internazionale.

Viene favorita la cooperazione internazionale, al fine di migliorare gli approcci metodologici e la comparabilità transnazionale dei risultati, compresi i co-tutorship e altri accordi formali.

Il dottorato di ricerca dovrebbe essere preparato per le sfide future, sia nella carriera scientifica - accademica che nel più ampio ambito di lavoro della pianificazione territoriale e della gestione.

Nuove tecniche e strumenti diagnostici, nonché linee guida, standard e armonizzazione dei protocolli possono rappresentare i servizi di innovazione per un efficace trasferimento di conoscenze sia per la cooperazione nazionale che internazionale e per gli organismi.

Sono inoltre previsti progetti per la definizione di adeguati strumenti di valutazione che consentano la gestione adattativa dei sistemi e delle risorse naturali in termini di sostenibilità ambientale.

Biologia molecolare e biotecnologia cellulare

Questo curriculum si concentra sulla formazione di giovani ricercatori sui principi della biologia moderna, tra cui Biologia Molecolare, Biochimica e Biotecnologie, al fine di formare un ricercatore adatto per essere collocato in settori pubblici (accademici e non accademici) e privati ​​di ricerca strategica.

L'interdisciplinarità è il principale impegno di questo curriculum che comprende diverse aree di ricerca con l'obiettivo di integrare la ricerca biologica di base con le applicazioni biotecnologiche. I progetti di ricerca sono organizzati seguendo un approccio orientato ai problemi, ovvero per affrontare le sfide sociali nelle scienze della vita e della salute cercando di dare loro una risposta, come richiesto da Orizzonte 2020. Tali sfide possono essere identificate in:

  • sviluppo dell'economia basata sulla biologia, compresa la caratterizzazione di nuovi antibiotici e nuovi enzimi e altre molecole per applicazioni industriali, da microrganismi procariotici ed eucarioti, utilizzando anche la genomica e la bioinformatica;
  • studio degli effetti dei cambiamenti climatici sugli organismi;
  • applicazione di biotecnologie emergenti per il biomonitoraggio ambientale (sviluppo di bioindicatori per la qualità dell'acqua) e per la salute degli animali, compresa la salute degli uomini (ruolo dei proteasomi nelle malattie, vaccinazione del DNA nel cancro al seno);
  • nutrizione e ricerca alimentare (selezione di probiotici e polifenoli attivi).

La mobilità intersettoriale è incoraggiata, facilitata dalla collaborazione con startup innovative nazionali, come Synbiotech e Biolab. Inoltre, questo curriculum comprende anche una partnership internazionale tra università e biotecnologia con CureLab Oncology (USA) come esempio di un'applicazione efficace dell'approccio di ricerca di base in uno sviluppo razionale del prodotto. Questa combinazione rende questa collaborazione una sede potenzialmente produttiva per lo sviluppo di farmaci e vaccini di successo.

Tutti i dottorandi sono fortemente incoraggiati a svolgere la mobilità europea e internazionale con le numerose istituzioni in collaborazione con UNICAM come l'Imperial College of London, l'Universite 'de Strasbourg, l'Institute de Biologie Moleculaire et Cellulaire (IBMC), Northeastern University of Boston, Dipartimento di Biologia, Harvard Medical School, Divisione di Genetica, Institut de Biologie de l'Ecole Normale Superieure.

In casi particolari, un accordo specifico regola una relazione di co-tutela tra UNICAM e un'istituzione partner al di fuori dell'Italia. Ciò consente ai dottorandi di essere co-supervisionati dai professori delle due istituzioni e di svolgere lunghe fasi nell'istituto partner. Nuovi rapporti di co-tutela sono stabiliti ogni anno. Attualmente sono con l'Università della Pennsylvania (USA) e l'Università di Tolosa III (Francia).

Una salute

Il concetto di One Health riconosce che la salute umana, la salute degli animali e la salute degli ecosistemi sono inestricabilmente collegate. Sebbene la consapevolezza dell'importanza di questo concetto sia in aumento, manca la promozione della ricerca sulla salute e l'attuazione del concetto nei servizi sanitari nazionali.

Una ricerca sulla salute richiede una stretta collaborazione tra medici, veterinari, biologi e professionisti delle scienze ambientali. Se correttamente implementato, consentirà di accelerare le scoperte della ricerca biomedica, migliorare l'efficacia della salute pubblica, espandere rapidamente la base di conoscenze scientifiche e migliorare l'educazione medica e l'assistenza clinica.

Questo curriculum di dottorato offre corsi di ricerca tesi su vari argomenti di salute umana e animale da una prospettiva di One Health. La ricerca sulle malattie infettive e parassitarie, sulla diagnostica e sui problemi clinici, sulla nutrizione e sulla sicurezza alimentare e sui sistemi di salute pubblica e di assistenza sanitaria, è indirizzata da una facoltà multidisciplinare di biologi, medici e veterinari specializzati in vari campi.

I ricercatori sulla malaria esplorano nuovi strumenti che possono interferire con la trasmissione del parassita dall'ospite umano al vettore di zanzara. Attualmente, vengono condotti studi su simbionti batterici e di lievito di zanzare allo scopo di modificare geneticamente i ceppi microbici per esprimere composti anti-malaria mirati agli stadi parassitari che si sviluppano nel vettore. Diversi composti prodotti da simbionti selezionati hanno rivelato attività anti-plasmodial in test di laboratorio. Gli studi semi-campo, in corso nel Burkina Faso, permetteranno di valutare la fattibilità di questo approccio come un nuovo strumento di controllo del vettore della malaria.

L'analisi chimica e la caratterizzazione biologica degli estratti di piante anti-malaria hanno rivelato diverse molecole con effetti di blocco della trasmissione che agiscono su vari stadi parassitari e sul vettore stesso. In particolare, la pianta medicinale Azadirachta indica conteneva vari limonoidi bioattivi che inibiscono il precoce sviluppo sporogonico del parassita nella zanzara.

Il programma orientato al veterinario One Health sottolinea il lavoro svolto in tutte le discipline sanitarie e veterinarie, al fine di affrontare i problemi di salute emergenti e "vecchi" con maggiore efficacia applicando un approccio innovativo e integrato.

Il programma mira a colmare il divario tra le varie aree della salute animale e umana (ad esempio problemi clinici, malattie infettive, diagnostica, patologia, ispezione alimentare, igiene, allevamento animale) promuovendo la ricerca multidisciplinare per migliorare la salute e il benessere di tutte le specie .

I dottorandi saranno guidati a lavorare sulla base del concetto di One Health e ad ampliare le collaborazioni interdisciplinari in tutti gli aspetti dell'assistenza sanitaria per quanto riguarda gli esseri umani, gli animali e l'ambiente. Aumentare la consapevolezza sull'importanza del concetto di One Health è un obiettivo chiave della formazione per dottorato e dello sviluppo della carriera professionale dei giovani veterinari.

Nell'ultimo decennio, è stato osservato un rilevante aumento nell'uso delle applicazioni delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nel settore sanitario, noto come e-health. L'e-Health è l'utilizzo, nel settore sanitario, di dati digitali a supporto dell'assistenza sanitaria, sia presso il sito locale che a distanza.

La telemedicina è l'uso di tecnologie di telecomunicazione per fornire servizi sanitari - sia per la salute umana che per quella animale - attraverso barriere geografiche, temporali, sociali e culturali. Il Centro di Telemedicina e Telepharmacy dell'Università di Camerino (UNICAM) ha sviluppato dal 2010 un programma di dottorato in e-Health e Telemedicina che offre ai dottorandi una formazione di ricerca finalizzata a:

  • sviluppare e realizzare un progetto di ricerca originale incentrato sull'e-health o sulla telemedicina, a seconda delle capacità e delle ambizioni professionali del candidato; acquisire conoscenze in materia di etica, legale, economia e aree di business relative alla consegna di e-health e / o telemedicina;
  • acquisire capacità organizzative per gestire progetti di e-health / telemedicina e interfacciarsi con i decisori a livello locale, nazionale o internazionale.
Questa scuola offre corsi di studio in:
  • Inglese
  • Italiano


Ultimo aggiornamento June 19, 2018
Durata e prezzo
Questo corso è Obbligo di frequenza
Start Date
Data d'inizio
Novembre 2018
Duration
Durata
3 anni
A tempo pieno
Price
Prezzo
Information
Deadline
Locations
Italia - Camerino, Marche
Data d'inizio : Novembre 2018
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info
Dates
Novembre 2018
Italia - Camerino, Marche
Scadenza domanda Richiedi info
Data di conclusione Richiedi info